»   Area Informativa / Newsletter / Anno 2009 / Newsletter n. 19/2009 / COMPENSAZIONI E VISTO DI CO...

COMPENSAZIONI E VISTO DI CONFORMITÀ
Lunedì 5 Ottobre 2009 - FONTE: Il Sole 24 Ore
Dal 2010, per effettuare le compensazioni di crediti Iva oltre la soglia di 15.000 euro, si renderà necessaria la presentazione preventiva della dichiarazione e l’ottenimento del visto di conformità da parte delle imprese: ciò obbligherà i professionisti a sottoscrivere una polizza assicurativa capiente ed a richiedere, se non già effettuata, la propria iscrizione negli appositi elenchi tenuti dalle Direzioni regionali delle Entrate. I professionisti devono pertanto iniziare ad attivarsi al fine di poter essere in regola, escludendo potenziali rischi di mancato recupero del credito vantato dalle imprese. Il visto di conformità è stato regolamentato dal D.M. 164/1999 e consiste in una verifica di regolarità formale e non sostanziale delle dichiarazioni, che potrà essere rilasciato, stante l’ampliamento degli intermediari autorizzati a cura della legge di conversione del decreto anticrisi, da iscritti nell’Albo dei dottori commercialisti ed esperti contabili, dai consulenti del lavoro, dai responsabili dei centri di assistenza fiscale e dagli iscritti nei ruoli degli esperti tenuti dalle Camere di Commercio, ovvero dai soggetti incaricati al controllo contabile, mediante sottoscrizione della dichiarazione.
© 2022 Studio Ferro | P.IVA IT02527460246 | Tel. 049.7968933 | Fax 049.7968999 | E-Mail info@ferrostudio.it | Tutti i diritti sono riservati. Riproduzione vietata. | Privacy | Credits | Portale Studio »